pROGETTOdIvITA

in questi giorni mi fulla nella mente quello che ho sempre avuto. Io nella vita ho sempre pensato al’ultimo posto di quello che facevo, mi spego, pur con tutte le contraddizioni del caso (superbia, voglia di emergere che esistono sempre) ho cercato di cogliere l’esigenza che mi faceva avere dignità e tranquillità. Tipo nel lavoro pur avendo le possibilità ho fatto una carriera all’inverso. Non ho mai sfruttato i momenti e non ho cercato il prestigio e l’appagamento econonico. Oggi faccio il Magazziniere e svolgo il mio lavoro con coscenza e credo in maniera buona. Attalmente vorrei nella mia vita essere all’ultimo gradino della scala sociale senza strutture e legami. Non costretto ma…come scelta. Questo non è possibile perchè ho strutture imposte da me e costrizioni imposte dallo stato delle cose. Vorrei essere un senza fissa dimora un non-occupato un senza legami personali. Questa condizione in molti l’hanno ma sono stati costretti dalla vita e dalle proprie condizione e presumo che stiano male perhè non è frutto di scelte. Io invece vorrei arrivare a questa condizione per scelta e per convinzione. Non ho il coraggio per tutte le raggioni che ho esposto prima.Iil mio stato di malessere è dettato dalla duplicità della vita che mi porta a fare cose a cui non credo e mi allontana dal mio pROGETTOdIvITA

sPESEpUBBLICHEoTTOBRE

500,00 SALARIO (acconto Settembre)

340,00  Canone locazione
30,10 Fattura ENEL
518,00  Assicurazione Auto
41.07  Fattura Infostrada
19,00  Fattura R.S.U.

– 488,17                                 x vivere

___________

Sindacato 12,74

632,00 Saldo Salario (Agosto)
500,00 Acconto (settembre)
1.503,69 Spese Superflue
-371,69 Saldo Negativo