iDIOLOGIA

ieri sono stato alla festa di primavere era presso i cappuccinia Giovinazzo in una pineta, in realtà era organizzato dal G.A.S. hanno illustrato cosa è un G.A.S. e  le loro intenzioni future, per loro bisognerebbe andare oltre. Oltre gli acquisti perciò incontrarsi discutere, controllare le filiere e avere una rete che potesse essere oltre il mercato capitalistico che ci impone i consumi sfrenati e inutili.

In quel momento mi viene in mente il CE&S (il Commercio Equo e Solidale) il principio era di salvaguardare i di diritti del produttore e di avere un equa ripartizione percio  essere oltre il mercato anzi altromercato, ma ci sono state sconfitte perchè l’altro è diventato iper-mercato. Ci sono state divisioni per chi si dichiarava più Equo e chi avesse pa patente della “verità” mel CE&S, questo ha portato la molecolattizzazione delle centrali di importo e la debolezza del “movimento”. Ora dopo tempo, ci sono i G.A.S. essi hanno il proposito di  rimescolare il mercato capitalistico con le pratiche dette prima. Nello stesso momento mi sono venuti in mente qua si sta parlado di Società di Mutuo Soccorso le prime esperienze operaie e socialiste della storia nate da teorizzazione e pensiero politico, sulle esigenze della salvaguardia delle classi più deboli. Allora la mia riflessione è stata come per il CE&S anche i G.A.S. sono esperienze valide le inizialmente sono sorrette da persone e mezzi genuine ma credo e non spero che anche loro si arrendono al mercato come il CE&S  (il movimento operaio-mutualistico quando ha abbandoato la sua forza propulsiva della sua teoria). Perchè io credo che questo possa succedere come è successo per il CE&S ai G.A.S. perchè nascono senza un supporto di una iDEOLOGIA.